News archive 15/05/2020

E-CUN PRO CLUB: LA CARTINA DELLE SQUADRE

Abbiamo analizzato la provenienza delle squadre impegnate nel Pro Club, abbiamo praticamente tutta l'Italia in campo.

Il torneo di E-Cun Pro Club è la manifestazione che più sta piacendo ai nostri utenti online: l'ingrediente segreto è sicuramente il fatto di poter giocare insieme agli amici, e poter lottare come una vera squadra per raggiungere i propri obiettivi.

Si sono riuniti da tutta Italia per giocare, e soprattutto per trionfare in una delle competizioni più innovative degli ultimi anni: alcune squadre hanno giocatori sparsi per varie regioni, mentre altre hanno lo zoccolo duro addirittura nello stesso quartiere cittadino.

Prendiamo due compagini agli antipodi come Juice Jordan, che contano su utenti sparsi per tutto il territorio, giocano insieme da Milano, Roma, Firenze, Napoli e Bergamo, uno perfino dalla Germania, e Popily Street, i ragazzi calabresi abitano tutti nello stesso quartiere di Cosenza, con via Popilia a fare da collegamento principale, e da dove deriva quindi il nome della squadra. I colori sono sociali sono rossoblu come il Cosenza 1914, ovvero la loro vera fede, e hanno anche fatto loro il motto calabrese che dice: "nua quannu ami vincia vincimu", ossia quando c'è da vincere, noi vinciamo. Vedremo se porterà loro fortuna. Calabria che schiera anche un'altra formazione di tutto rispetto, ossia Real Cubo, eliminata agli ottavi di finale nell'ultimo torneo di E-Cun Pro Club.

La Lombardia, non poteva ovviamente mancare, diverse le formazioni che la rappresentano: Ac Sua, Atletico Standa (i ragazzi di Sesto P31, campioni nella prima edizione del torneo), Pizza Mandolino (a rappresentare la compagine di Tettenham), ma soprattutto i campioni in carica di T-Show. I biancorossi hanno creato un super team da Milano, e hanno messo in mostra tutto il loro talento. Grande protagonista anche la Sicilia con Ac Stoonks, la loro corsa si è interrotta in semifinale nella scorsa edizione, perdendo per 3-2 con P4nette, e con Tano, anche loro hanno interrotto il cammino in semifinale, cadendo per 2-0 contro i futuri campioni di T-Show.

Continuiamo il nostro viaggio, e troviamo una compagine smistata nel Centro Italia, fra Emilia Romagna, Toscana e Abruzzo: infatti Benfiga3 può contare su tre giocatori di Rimini, uno di Bologna, uno di Arezzo e uno di Pescara, non positiva però l'ultima partecipazione vista la clamorosa débâcle agli ottavi contro Tano per 7-1. Mentre nel Lazio troviamo Elevata Fc, con Roma città principale, che rappresentano una delle formazioni romane del Campionato Universitario, ovvero Becnaboer.

Infine non dimentichiamoci anche della Puglia, in particolare con Taranto, che ha dato luce alla formazione dell'Olympique Culyon, capitanata dal bomber Michele Mancini, che è stata l'unica formazione a pareggiare contro i campioni di T-Show, per 0-0, ma che ha comunque qualificato i biancorossi per il miglior piazzamento durante le qualificazioni.